Un ecosistema non genera rifiuti, la diversità è vita e le insalate non nascono nel supermercato…

In collaborazione con Pannacotta Animanzione di Martina Di Giulio e Progetto ArteCrescere di Manuela Gorni

Finalità: perché insegnare ai bambini come fare un orto? Per insegnargli i valori fondamentali della vita: il Rispetto (se calpesti un fiore, le api non potranno impollinarne altri) e la Collaborazione (tutte le piante e tutti gli animali sono necessari al ciclo vitale). L’orto è il luogo perfetto per crescere forti, liberi, calmi e indipendenti soprattutto dal consumo coatto, dai bisogni indotti in modo artificiale dal mercato.
Ecco 10 motivi per cui partecipare a questo laboratorio:

  • è divertente sporcarsi le mani
  • è importante conoscere da dove proviene ciò che mangi
  • è educativo apprendere il ciclo della natura
  • è multidisciplinare legare l’educazione alimentare, la scienza, l’ecologia
  • è ecologico (e divertente) compostare i nostri avanzi
  • è bello apprendere all’aperto
  • è straordinario vedere crescere le piante
  • è naturale seminare e raccogliere
  • è magico vedere nascere un frutto
  • è buono mangiare una fragola appena raccolta

Durata: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30. L’ultimo giorno è previsto un aperitivo di gruppo.
Costo: 160 euro o 35 euro al giorno
Partecipanti: minimo 10 massimo 15
Programma: il centro estivo prevede una serie di laboratori agricoli, creativi e artistici, oltre ad attività a contatto con la natura, in modo che nell’alternanza tra impegno e gioco libero il bambino possa realizzare il suo percorso senza rinunciare mai al divertimento.

Laboratori:

  • “Siamo Alberi!”: laboratorio musicale sulla consapevolezza del sottile legame tra l’uomo e gli alberi a cura di Manuela Gorni.
  • “La natura è servita”: laboratorio di cucina a cura dello chef del Bioristorante La Conchetta. Dopo la raccolta nell’orto degli ingredienti necessari, i bambini saranno guidati nella creazione dei piatti che consumeranno durante la giornata.
  • “Riciclare”: laboratorio agricolo-creativo per la realizzazione di un proprio orto riutilizzando vecchie cassette della frutta a cura di Francesca Pirro e Martina Di Giulio. (Dopo averle pitturate con colori per legno ecologici, le cassette verranno foderate internamente di tessuto non tessuto colorato e riempite di terra. Il percorso si conclude con la semina).
  • “Indovina Indovinello”: laboratorio agricolo-creativo per la realizzazione di un giardinetto aromatico zen riutilizzando vecchie cassette della frutta a cura di Martina Di Giulio (Il laboratorio si divide in due fasi, la prima incentrata sulla scoperta delle erbe aromatiche e la seconda sulla creazione vera e propria. Dopo aver pitturato e foderato, le cassette di frutta verranno riempite di terra e sassolini per dividere lo spazio in quattro sezioni uguali. Ognuna verrà occupata a un’erba aromatica con insegna dedicata).
  • “Z la formica”: laboratorio naturale dedicato all’osservazione delle formiche a cura di Martina Di Giulio (Dopo aver distribuito un po’ di zucchero vicino a un formicaio, i bambini osserveranno con una lente di ingrandimento il lavoro di squadra proprio di questa specie animale).
  • “Reporter senza frontiere”: laboratorio fotografico con mostra finale a cura di Martina Di Giulio
  • “Il documentario girato da noi”: laboratorio video a cura di Martina Di Giulio
  • Altri laboratori: erbari, spaventapasseri, pittura con gli ortaggi, acquiloni e studio dei venti, creazione di cappelli di paia, ecc…

Attività:

  • Nuoto in piscina
  • Gioco libero in natura
  • Cinema pomeridiano (post pranzo) con visione di documentari naturalistici e animazioni a tema

Per info e prenotazioni: 339 2701528 oppure 3396501780

Martina, 31 anni, nata a Roma e residente a Trevignano Romano dove si respira l’aria buona e si passeggia in riva al lago. Dopo la maturità ho scoperto il mondo dell’intrattenimento e dopo aver lavorato in villaggi turistici, ludoteche e acquapark ho scelto cosa avrei fatto da grande. Oggi la mia piccola agenzia di animazione prende il nome del personaggio che mi sono creata con gli spettacoli di bolle di sapone… Pannacotta Animazione. Ho inoltre partecipato alla stesura del manuale delle feste di compleanno dei Mc Donald di tutta Italia…un’esperienza che ha acceso in me una grande passione: la creazione giochi…e per creare intendo pensare, disegnare e all’occorrenza costruire! Questo è il mio progetto per i prossimi anni, continuare ad occuparmi del gioco in maniera molto seria!